Sanificazione assoluta.

La sicurezza prima di tutto.

Cimici dei letti addio, senza insetticidi

Il nostro intervento è mirato alla  eliminazione delle cimici dei letti e delle loro uova, in modo naturale e senza utilizzare veleni o sostanze chimiche.
Test in vitro e sperimentazioni sul campo hanno dimostrato l’efficacia del vapore secco surriscaldato a 180° C nell’eliminare con pochi trattamenti mirati le infestazioni da cimici dei letti. Al primo trattamento, il vapore secco surriscaldato è in grado di eliminare il 100% delle uova e più del 90% degli insetti adulti.

Dalla parte della scienza.

Utilizziamo il perossido di idrogeno perché scientificamente testato come il più efficace.
Rispetto ad altri sistemi – biossido di titanio od ozono – non è tossica, non danneggia le superfici ed è ecologica in quanto la sostanza si trasforma in acqua e ossigeno.

Sanificazione Como

Perché sanificare

Tutti i giorni entriamo in contatto con numerosi elementi che causano problemi alla salute. Queste sostanze si riproducono e possono potenzialmente infettare le persone, creando una catena di contaminazione sociale.
Nei luoghi frequentati da persone è importante la sanificazione per tutelare la sicurezza di tutte le persone che lo frequentano e quella dei beni che vi vengono prodotti. Secondo il D.Lgs. 81/2008, il datore di lavoro ha la responsabilità di garantire un ambiente di lavorativo salubre. Prevedere dei piani di sanificazione e disinfezione è importante: migliora la qualità di vita delle persone, il lavoro e l’ambiente.
Lavorare ed essere assistiti in un luogo decontaminato è la condizione necessaria per garantire la sicurezza fisica e la tranquillità psicologica delle persone, che possono essere lavoratori, ospiti, pazienti, clienti. Questa  è la nostra mission, la mission de Il Biancospino.

Specialisti in partnership

MedicAir è leader italiano nella ricerca, nello sviluppo e nell’utilizzo di gas tecnici in campo sanitario, disponendo di un sistema di qualità certificato UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 13485 e UNI EN ISO 14001: sono le apparecchiature stesse che garantiscono e certificano i processi di sanificazione Biancospino e Naturcoop, partner per la sanificazione professionale nelle provincie di Como e Varese.
Al fine di ottenere e garantire la migliore sanitizzazione possibile, applicando il massimo degli standard qualitativi e della sicurezza, ci siamo affidati alla professionalità delle apparecchiature sanitarie MedicAir.

Sanificazione Como

Perossido di idrogeno stabilizzato al 7,5%

Per la sanificazione, seguendo le indicazioni riscontrate dalle analisi dei laboratori di MedicAir Industry, abbiamo scelto di utilizzare il perossido di idrogeno stabilizzato al 7,5%, un composto chimico consigliato dal Ministero della Salute per la prevenzione specifica da Covid-19 nelle strutture sanitarie, in grado di eliminare virus, batteri, funghi, spore e acari da ogni ambiente.
La soluzione disinfettante viene atomizzata senza rischi all’interno di qualsiasi ambiente: la vaporizzazione produce particelle di  5 μm, consentendo una diffusione uniforme nell’ambiente, depositandosi su tutte le superfici, anche quelle negative, senza generare deposito, né umidità, né corrosione.

I benefici della sanificazione con l’H₂O₂.

Il perossido di idrogeno è un agente biocida composto solo di acqua e ossigeno. Il suo potere ossidante è garantito dalle linee guida dell’OMS e dell’Istituto Superiore della Sanità. L’utilizzo di questo prodotto è:

Efficace

garantisce la decontaminazione e la disinfezione al 99,99%; grazie alle sue piccolissime dimensioni riesce a raggiungere e diffondersi su tutta la superficie dell’area trattata.

Naturale

non contiene sostanze chimiche.

Ecocompatibile

terminata la sua azione, le microparticelle di perossido di idrogeno si trasformano in acqua ed ossigeno. Non produce quindi Composti Organici Volatili (COV) e ha potere inquinante nullo.

Sicuro

il suo utilizzo non genera umidità e non corrode, quindi non rovina le superfici con cui viene in contatto. Inoltre, se utilizzato nel modo corretto non è una sostanza tossica né cancerogena per gli operatori che effettuano la sanificazione, né per tutte le altre persone.

L’applicazione del perossido di idrogeno si è dimostrata efficace per il trattamento di ambienti ospedalieri che avevano ospitato pazienti affetti da virus quali il Coronavirus, Lassa, Ebola.

Cimici dei letti addio, senza insetticidi

Il nostro intervento è mirato alla  eliminazione delle cimici dei letti e delle loro uova, in modo naturale e senza utilizzare veleni o sostanze chimiche.
Test in vitro e sperimentazioni sul campo hanno dimostrato l’efficacia del vapore secco surriscaldato a 180° C nell’eliminare con pochi trattamenti mirati le infestazioni da cimici dei letti. Al primo trattamento, il vapore secco surriscaldato è in grado di eliminare il 100% delle uova e più del 90% degli insetti adulti.

FAQ

Se ci fossero opere d’arte come bisogna comportarsi?

In caso di opere d’arte il perossido di idrogeno può, a lungo andare, danneggiare i pigmenti. Non si può utilizzare in presenza di affreschi antichi ed opere d’arte.
Qualora si voglia proseguire ugualmente con la sanificazione, i dipinti devono essere spostati oppure coperti con dei teli.
Il nostro personale, seppur professionalmente qualificato, non è autorizzato ha spostare o toccare opere d’arte.

La sanificazione avviene anche all’interno di armadi e cassetti?

Sì, solamente se questi sono aperti. Il perossido di idrogeno nebulizzato con l’apparecchiatura MedicAir satura completamente l’ambiente, sanificando tutti i punti, anche quelli negativi (ad esempio sotto i tavoli, sotto le sedie…). 
Nel caso di armadi o cassetti, questi devono essere aperti per essere sanificati. Il nostro personale, seppur professionalmente qualificato, non è autorizzato ad aprire né armadi né cassetti. Questi devono essere aperti esclusivamente dai proprietari, e negli uffici dal personale.

Il vostro personale è sicuro?

Sì, assolutamente. Il nostro è personale qualificato e regolarmente assunto. Non ci serviamo di manodopera esterna, né diamo lavori in subappalto ad altre società. Il nostro personale lavora secondo standard qualitativi e di sicurezza, pertanto non è autorizzato a fare lavori nei luoghi da sanificare, come ad esempio non possono toccare opere d’arte od altri oggetti, non sono autorizzati né possono essere incaricati ad aprire armadi o cassetti…

È possibile sanificare le abitazioni private?

Sì. Deve essere valutata la presenza di opere d’arte, o di altri materiali che potrebbero essere danneggiati, quali tessuti e capi colorati, specie se pregiati. Prima di poter entrare nell’abitazione occorre sempre ed in ogni caso attendere almeno 35 minuti. Anche gli animali non possono rimanere all’interno dell’ambiente.

Il perossido di idrogeno danneggia le piante?

No, anzi. Il perossido di idrogeno, trasformandosi in ossigeno e acqua, ha un effetto benefico: aiuta a prevenire le muffe e ad allontanare i parassiti indesiderati, evitando il proliferarsi di infezioni.

Dopo quanto tempo si può rientrare nell’ambiente sanificato?

Il tempo di attesa è di circa 35 minuti. Dopo questo lasso di tempo la concentrazione del perossido di idrogeno scende mediamente al di sotto del limite di 1 ppm, ovvero del TLV (valore limite di soglia – threshold limit value). Dopo 35 minuti la permanenza nell’ambiente non comporterà alcun problema alle persone.

Il perossido di idrogeno è un presidio medico chirurgico?

Sì, assolutamente. Il perossido di idrogeno è indicato dal’Istituto Superiore di Sanità e dall’OMS come sicuro per la sanificazione in presenza di batteri e virus, anche altamente aggressivi e pericolosi per la salute umana.
Per avere un effetto sanificante basterebbe un perossido di idrogeno ad percentuale del 5%. Noi abbiamo scelto un perossido di idrogeno stabilizzato (quindi che non altera nel tempo le sue proprietà) al 7,5%. Inoltre abbiamo scelto di eliminare gli ioni d’argento – potenzialmente tossici per l’Uomo – dalla soluzione utilizzata nel nostro prodotto.

Il perossido di idrogeno danneggia i computer?

No, a differenza di altre sostanze sanificanti il perossido di idrogeno non danneggia assolutamente le apparecchiature elettroniche. Non macchia gli schermi dei computer.

La sanificazione è un processo sicuro?

Sì, se vengono eseguite tutte le procedure, con macchinari (le apparecchiature MedicAir sono certificate), prodotti idonei (il perossido di idrogeno è certificato, stabilizzato al 7,5% e senza ioni d’argento) e con personale specializzato.

Quanto dura un intervento?

La durata dell’intervento di sanificazione dipende da molti fattori: volumetria degli ambienti da trattare, distribuzione dei locali, e naturalmente il tempo di attesa di almeno 35 per poter accedere in sicurezza nei locali.

Viene sanificata anche l’aria?

Sì. L’atomizzazione del perossido di idrogeno produce particelle di  5 μm (micrometro, che corrisponde a un milionesimo di metro, cioè millesimo di millimetro), saturando completamente l’ambiente (pavimenti, pareti, soffitti), sanificando l’aria e tutti gli oggetti presenti. La soluzione disinfettante si diffonde uniformemente nell’ambiente, depositandosi su tutte le superfici, anche quelle negative, senza generare deposito, né umidità, né corrosione.
In base alla ricerca scientifica si è appurato che non è necessario trattare le superfici al di sopra dei 3 metri di altezza.

Il Perossido di idrogeno può danneggiare i tessuti?

Se la sanificazione viene effettuata da personale qualificato, con apparecchiature professionali certificate, con una nebulizzazione a 5 μ,  questo problema non sussiste. Ricerche di laboratorio MedicAir attestano che il perossido di idrogeno non danneggia i tessuti