Seleziona una pagina

Come funziona

Il perossido di idrogeno è un potente ossidante.

La sanificazione con perossido di idrogeno avviene grazie alla liberazione di radicali liberi idrossilici (OH).
Il perossido di idrogeno viene atomizzato in piccolissime particelle (tra 4 e 6 μm) e diffuso nell’ambiente con un nebulizzatore. Test hanno provato che se le particelle sono troppo piccole si disperdono nell’aria prima di toccare le superfici senza ottenere un’efficacia.
Le microparticelle si diffondono nell’aria saturando completamente l’ambiente, andando a depositarsi su tutte le superfici, anche quelle negative (ad esempio sotto i tavoli). Non appena i radicali ossidrilici incontrano la membrana della sostanza contaminante, attivano un processo di ossidazione che intacca proteine, lipidi e DNA, determinandone in questo modo la distruzione ed impedendone l’eventuale rigenerazione.
Terminata la sua azione, il perossido di idrogeno si degrada in acqua ed ossigeno, sostanze che non producono danni né all’ambiente né alle persone.

Sanificazione parziale o totale?

I diffusori manuali sanificano esclusivamente le superfici raggiunte dal prodotto, con un raggio limitato. Effettuano una sanificazione parziale.
Il Biancospino ha scelto di utilizzare la tecnologia MedicAir perché permette di raggiungere, attraverso la saturazione globale dell’ambiente, una sanificazione totale.

I benefici della sanificazione con l’H2O2

Il perossido di idrogeno è un agente biocida composto solo di acqua e ossigeno. Il suo potere ossidante è garantito dalle linee guida dell’OMS e dell’Istituto Superiore della Sanità. L’utilizzo di questo prodotto è:

Efficace

garantisce la decontaminazione e la disinfezione al 99,99%; grazie alle sue piccolissime dimensioni riesce a raggiungere e diffondersi su tutta la superficie dell’area trattata.

Naturale

non contiene sostanze chimiche.

Ecocompatibile

terminata la sua azione, le microparticelle di perossido di idrogeno si trasformano in acqua ed ossigeno. Non produce quindi Composti Organici Volatili (COV) e ha potere inquinante nullo.

Sicuro

il suo utilizzo non genera umidità e non corrode, quindi non rovina le superfici con cui viene in contatto. Inoltre, se utilizzato nel modo corretto non è una sostanza tossica né cancerogena per gli operatori che effettuano la sanificazione, né per tutte le altre persone.